Sei in

Tour de France 2018 tappa 17: la partenza con le griglie

Tour de France 2018 tappa 17: la partenza con le griglie

Tour de France 2018 tappa 17 ordine di arrivo

PosNomeTeamTempo
01 Nairo Quintana1990 Movistar Team02:21:28
02 Daniel Martin1986 UAE Team Emirates+ 28
03 Geraint Thomas1986 Team Sky+ 47
04 Primoz Roglic1989 Team LottoNL – Jumbo+ 52
05 Tom Dumoulin1990 Team Sunweb+ 52
06 Steven Kruijswijk1987 Team LottoNL – Jumbo+ 01:05
07 Egan Arley Bernal1997 Team Sky+ 01:33
08 Chris Froome1985 Team Sky+ 01:35
09 Mikel Landa1989 Movistar Team+ 01:35
10 Ilnur Zakarin1989 Katusha – Alpecin+ 02:01
11 Rafal Majka1989 Bora – Hansgrohe+ 02:20
12 Alejandro Valverde1980 Movistar Team+ 02:32
13 Romain Bardet1990 AG2R La Mondiale+ 02:35
14 David Gaudu1996 Groupama – FDJ+ 03:23
15 Jakob Fuglsang1985 Astana Pro Team+ 04:00

 

Il Tour de France 2018 porta con se una novità, la 17^ tappa, Bagnères-de-Luchon   Saint-Lary-Soulan Col du Portet, oltre ad essere molto breve, solo 65 km, terrà a battesimo il meccanismo della partenza con le griglie. Ma in cosa consiste questa novità? Vediamolo insieme:

L’ordine di partenza dei ciclisti verrà determinata in base alla loro posizione nella classifica generale. Sono previste cinque griglie che si susseguiranno secondo degli intervalli che non sono ancora stati svelati. Di seguito la composizione delle griglie di partenza:

PRIMO GRUPPO (dal primo al ventesimo della classifica generale):

Geraint Thomas
Chris Froome
Tom Dumoulin
Primoz Roglic
Romain Bardet
Mikel Landa
Steven Kruiswijk
Nairo Quintana
Jakob Fuglsang
Daniel Martin
Alejandro Valverde
Bob Jungels
Pierre Roger Latour
Ilnur Zakarin
Guillaume Martin
Damiano Caruso
Greg Van Avermaet
Bauke Mollema
Mikel Nieve
Domenico Pozzovivo

SECONDO GRUPPO: corridori dalla 21esima alla 40esima posizione in classifica generale.

TERZO GRUPPO: corridori dalla 41esima all’80esima posizione in classifica generale.

QUARTO GRUPPO: corridori dall’81esima alla 120esima posizione in classifica generale.

QUINTO GRUPPO: corridori dalla 121esima all’ultima posizione in classifica generale.

 

Quindi ad aprire le danze saranno i big, seguiti dai vari gruppi di corridori comprendenti i gregari e giù fino ai velocisti. Ma qual’è la ragione di questa modalità di avvio della frazione? Semplice, nell’intento degli organizzatori c’è l’obbiettivo di dare la possibilità agli inseguitori della maglia gialla di far saltare il banco avvantaggiandosi dell’assenza dei gregari.

Guardando la classifica a oggi, lunedì 23 luglio, il più svantaggiato tra i big sarebbe Tom Dumoulin che non potrebbe contare su nessun compagno di squadra. Chris Froome e Geraint Thomas potranno certamente aiutarsi, così come i due uomini della Lotto Nl Jumbo, Promoz RoglicSteven Kruijswijk. Poi ci sarebbero i tre capitani dell Movistar Mikel Landa, Alejandro Valverde e Nairo Quintana.

Grazie all’ottima tappa di ieri Domenico Pozzovivo ha scalato 5 posizioni nella classifica generale ed è rientrato nel primo gruppo che prenderà il via. Con lui anche Damiano Caruso nella prima tornata.

[AdSense-A]

 

Per quanto riguarda il percorso della tappa numero 17 della Grand Boucle, i chilometri sono pochi, come detto, solo 65, ma da un punto di vista altimetrico la situazione è molto interessante: tre le salite in programma, Peyragudes, Val Lauron Azet e Porter. I primi due sono GPM di 1^ categoria. Poi l’arrivo in salita classificato come HC. Insomma ne vedremo delle belle in questa 17^ tappa e chi sa che gli organizzatori non abbiano trovato il modi di contrastare lo strapotere della Sky che, può piacere o no, in questi ultimi anni ha narcotizzato la corsa definita la più bella del mondo.

Di seguito vi proponiamo la planimetria e le altimetrie della Bagnères-de-Luchon   Saint-Lary-Soulan Col du Portet:

 

 

 

[AdSense-B]

 

 

Condividi su

Post Correlati