Sei in

Nel giorno del Galibier vince Roglic, Aru scende dal podio ma domani c’è l’Izoard

Nel giorno del Galibier vince Roglic, Aru scende dal podio ma domani c''è l'Izoard

Primoz Roglic, Team LottoNl-Jumbo è il primo sloveno a vincere una tappa al Tour de France. Lo ha fato nel giorno del Galibier, la frazione regina di questo giro. Lo ha fatto con una azione in solitaria iniziata in cima all’ultimo GPM. Sceso a tutta velocità dal Galibier ha mantenuto il suo vantaggio e nell’ultimo tratto in pianura ha fatto valere le sue doti di passista e ha tagliato il traguardo con 1’13” sul secondo, Rigoberto Uran Cannondale Drapac che guadagna la seconda posizione nella generale e terzo posto per la Maglia Gialla Chris Froome che sprinta per prendere 4” di abbuono.

Oggi è stata anche la giornata della crisi di Fabio Aru, che ha perso contatto con i migliori negli ultimi km della salita sul Galibier, sotto i continui attacchi dei suoi avversari che si sono accorti della sua giornata no. Però la sua tenacia gli ha permesso di non perdere molto, ora è quarto a 53” da Froome e domani è un’altro giorno, con l’Izoard dove il sardo potrà magari riprendersi il podio.

Dopo la classifica la cronaca della tappa.


pub

Tour De France 2017 17^ tappa ordine di arrivo

1 Primoz Roglic (Slo) Team LottoNl-Jumbo 5:07:41
2 Rigoberto Uran (Col) Cannondale-Drapac 0:01:13
3 Christopher Froome (GBr) Team Sky
4 Romain Bardet (Fra) AG2R La Mondiale
5 Warren Barguil (Fra) Team Sunweb
6 Mikel Landa (Spa) Team Sky 0:01:16
7 Daniel Martin (Irl) Quick-Step Floors 0:01:43
8 Alberto Contador (Spa) Trek-Segafredo 0:01:44
9 Louis Meintjes (RSA) UAE Team Emirates
10 Fabio Aru (Ita) Astana Pro Team

Tour De France 2017 Classifica Generale

[AdSense-A]

1 Christopher Froome (GBr) Team Sky 73:27:26
2 Rigoberto Uran (Col) Cannondale-Drapac 0:00:27
3 Romain Bardet (Fra) AG2R La Mondiale
4 Fabio Aru (Ita) Astana Pro Team 0:00:53
5 Mikel Landa (Spa) Team Sky 0:01:24
6 Daniel Martin (Irl) Quick-Step Floors 0:02:37
7 Simon Yates (GBr) Orica-Scott 0:04:07
8 Louis Meintjes (RSA) UAE Team Emirates 0:06:35
9 Alberto Contador (Spa) Trek-Segafredo 0:07:45
10 Warren Barguil (Fra) Team Sunweb 0:08:52

==>Tour de France 2017 tutte le classifiche aggiornate


pub

 

Cronaca della tappa

Due uomini in fuga, Michael Matthews Team Sunweb e Thomas De Gendt Lotto Soudal, dietro una caduta in gruppo di cui fa le spese Marcel Kittel Quick Step Floors che si ritirerà durante la tappa. Nella stessa caduta coinvolto anche Warren Barguil .

Km 30.0 – Col d’Ornon GPM di 2^ Categoria

Al primo GPM transitano nell’ordine Matthews e poi  De Gendt.

Km 47.5 – Allemont – Tragurado intermedio: primo Matthews che si porta a 9 punti dalla Maglia Verde, e secondo De Gendt.

Km 78.5 – Col de la Croix de Fer GPM HC

Inizia la salita con l’attacco di Alberto Contador Trek-Segafredo che con un gruppo di contrattaccanti tra cui il suo compagno di squadra Pantano va all’inseguimento dei fuggitivi. Anche Nairo Quintana ha provato a seguire lo spagnolo ma non ha retto il ritmo e si è rialzato. Alla coppia di testa si aggiunge Daniel Navaro Cofidis  Solutions Crédits,  mentre si stacca Matthews. Il gap con il Gruppo Maglia Gialla oscilla tra i 3 e i 4 minuti.

In cima il primo a transitare è De Gendt, poi Navarro, mentre il gruppo Contador passa con circa 30’’ di ritardo. Il gruppo dei big passa a 3’22’’. In testa Fabio Aru Astana Pro Team che evidentemente non vuole avere problemi in discesa.

Quando mancano 88 km al termine della frazione i contrattaccanti si portano sul duo di testa. Al comando della corsa si trovano quindi oltre a De Gendt e Navarro troviamo Serge Pauwels  Dimension Data , Bauke Mollema, Jarlinson Pantano e Alberto Contador  Trek – Segafredo , Tony Gallopin  Lotto Soudal, Thomas Vockler Direct Energie, Nicolas Roche e Amaël Moinard  BMC Rcing Team, Robert Kiserlovski Katusha – Alpecin, Mathias Frank AG2R, Primoz Roglic  Lotto NL – Jumbo, Jonathan Castroviejo Movistar, Rudy Molard  FDJ,  Darwin Atapuma  UAE Team Emirates, Alberto Bettiol Cannondale – Drapac, Pawel Poljanski Bora – Hansgrohe, Ondrej Cink Team Bahrain – Merida, Marco Minnaard Wanty – Groupe Gobert, Brice Feillu Fortuneo – Oscaro. Dietro il Team Sky non lascia spazio. Il distacco si mantiene sempre intorno ai 3’.

Km 132.5 – Col du Télégraphe GPM di 1^ Categoria

Quando comincia la salita al Telegraphe per i fuggitivi termina il suo lavoro Pantano e insieme a lui si stacca anche De Gendt. Intanto Contador cambia la bicicletta e perde una trentina di secondi dalla testa della corsa. Bauke Mollema si ferma ad aspettare il suo capitano per riportarlo avanti. Diversi corridori si staccano per il forcing imposto da Mollema che dopo aver fatto rientrare il Pistolero si è rimesso a tirare davanti a tutti.

Quando il vantaggio di Conrìtador inizia a preoccupare diversi uomini di classifica davanti a lui, il gruppo inizia a recuperare. Dopo aver toccato i 5’ il gap torna sotto i 4’.

In cima al GPM sono transitati nell’ordine: Roglic, Mollema e Pauwels. Il gruppo dei migliori passa a 3’44’’. Quattro km di discesa e poi subito le rampe del Col du Galibier.

Km 155.0 – Col du Galibier GPM HC

All’inizio della salita si forma un terzetto in testa: Alberto Contador, Primoz Roglic  e Serge Pauwels. Dietro nel gruppo dei migliori si stacca Nairo Quintana Movistar. A poco più di 10 km dalla cima sono rientrati sul terzetto di testa Darwin Atapuma  e Mathias Frank. Anche Daniel Navaro si porta sulle ruote dei primi.

Ai -8 km dalla cima è Pauwels che prova l’affondo, mentre il gruppo Maglia Gialla ha recuperato ancora sulla fuga, ora il gap è sceso  2’46’’. La sortita del belga si esaurisce dopo un paio di km: ne fa le spese Navarro che perde contatto. Tocca allo sloveno Roglic provare ad allontanarsi e al suo inseguimento si lancia Atapuma.

In gruppo assistiamo all’attacco di Daniel Martin Quick Step Floors. L’irlandese dopo aver perso 51’’ nella tappa di ieri oggi era obbligato a tentare un recupero. In poco tempo la sua azione viene annullata, mentre Chris Froome Team Sky rimane solo con Mikel Landa, avendo ormai ceduto tutti gli altri suoi compagni di squadra. Anche Warren Barguil la maglia a Pois, scatta senza però che i big se ne interessino.

Finalmente scattano i migliori, il primo è Romain Bardet AG2R, Froome e Uran chiudono su di lui. Più indietro Fabio Aru che rientra con fatica. Accortisi delle difficoltà del Sardo ripartono Bardet, Froome,  Uran, Martin e Landa. Il capitano della Astana rientra ancora con grandissima sofferenza.

Appena rientrato Aru, subito un’altro allungo di Martin e ancora una volta il Campione d’Italia riesce a riprendere il gruppo. Rientra anche la Maglia Bianca Simon Yates Orica Scott.

Di nuovo un attacco, questa volta tocca a Bardet e con questo forcing viene ripreso Alberto Contador. Dietro Fabio Aru perde una ventina di secondi

Questi i passaggi in cima: Roglic, poi Atapuma, Barguil.

Inizia la discesa davanti da solo Roglic a tutta. Inseguito a 1’30’’ Fromme, Bardet, Barguil e Uran e a 1’50’’ Aru con Mentjes. Fra loro Martin Contadr Atapuma. Purtroppo in questa fase Fabio Aru perde secodondi preziosi.

A 3 km dal traguardo Aru perde 40’’ dai suoi diretti avversari. Primoz Roglic Lotto NL – Jumbo che ha mantenuto il suo vantaggio conquista la prima vittoria di uno sloveno al Tour De France. Dietro di lui arrivano i big tra cui  ha la meglio Uran, dietro di lui la Maglia Gialla che guadagna 4’’ di abbuono. Fabio Aru arriva con 31’’ di ritardo.

Condividi su

Post Correlati