Sei in

Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2019: percorso e start list

Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2019

Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2019 la gara organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia si disputerà dal 27 al 31 marzo. Nell’articolo vi presentiamo tutti i dettagli delle cinque giornate che caratterizzeranno la corsa, inserita nel clendario UCI Europ Tour come evento di classe 2.1,  vinta lo scorso anno da Diego Rosa.

La gara a tappe che con quest’anno conta 19 edizioni, fa parte anche della Ciclismo Cup, ovvero il campionato italiano di ciclismo professionistico su strada.

 

Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2019 le tappe

  • Tappa: 1a – 27 Marzo : Gatteo, 97.80 km

  • Tappa: 1b – 27 Marzo : Gatteo a mare – Gatteo TTT, 13.30 km

  • Tappa: 2 – 28 Marzo : Riccione – Sogliano al Rubicone, 140.00 km
    RISULTATO

  • Tappa: 3 – 29 Marzo : Forlì, 166.20 km
    RISULTATO

  • Tappa: 4 – 30 Marzo : Crevalcore, 171.40 km

  • Tappa: 5 – 31 Marzo : Fiorano Modenese – Sassuolo, 153.40 km
    RISULTATO

 

Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2019 il percorso

Il tracciato del 2019, oltre che tornare alle 5 frazioni, presenta alcune novità:

La Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2019 si aprirà con le due semitappe di Gatteo, mercoledi 27 marzo.

La prima semitappa in linea sarà divisa in tre parti: la prima che, dopo la partenza ufficiale dallo stabilimento della Sidermec di Pino Buda porterà a Gatteo Mare per poi passare una prima volta sotto il traguardo di Gatteo da dove si raggiungerà Gambettola per dirigersi verso i 163 metri di altitudine di Longiano dove è previsto il primo GPM. Qui inizierà la seconda parte di gara con i due giri del classico circuito di 13.3 km dove sono posti gli altri GPM della giornata.

Terminati i due giri, una rapida discesa tecnica con curve e controcurve ci riporta attraverso Savignano sul Rubicone a Gatteo dove sulla linea d’arrivo inizia l’ultimo giro di poco meno di 9 km che toccherà la frazione di Fiumicino prima di tornare in via Roma per l’epilogo, molto probabilmente con uno sprint a ranghi compatti.

Nel pomeriggio si terrà l’ormai tradizionale cronosquadre di km 13,3 con partenza nella frazione di Gatteo a Mare nei Giardini Don Guanella che, a differenza delle stagioni precedenti in cui ogni formazione gareggiava con due squadre da 4 corridori ciascuna, quest’anno si correrà con la formula “classica”.

Giovedi 28 marzo sarà Riccione ad ospitare la partenza della seconda tappa. Nelle fasi iniziali di gara la tappa andrà ad affrontare gran parte del percorso della nona frazione del Giro d’Italia, la crono individuale con arrivo nella repubblica di San marino. La corsa quindi affronterà una parte piuttosto impegnativa in cui I corridori troveranno in rapida successione le salite di Verucchio e Torriana. Dopo lo strappo di Montecchio si raggiunge il territorio di Sogliano per entrare nel circuito di ‘‘Le Ville di Monte Tiffi’’ con un primo passaggio sotto il traguardo di Sogliano.

Il circuito di 22,1 km dovrà essere affrontato per due volte e presenta un tratto in salita con una pendenza media del 7% e punte del 16%. In cima alla salita è posto il GPM. Il finale sarà ricco di emozioni e sogliano ancora una volta ci consegnerà un grande vincitore ma soprattutto una giornata che lascerà il segno nella classifica generale così come è avvenuto nelle ultime stagioni.

 

 

 

Il giorno successivo, venerdì 29 marzo, sarà la città di Forli ad ospitare quella che si annuncia come una delle tappe più spettacolari. La centralissima piazza Saffi non solo ospiterà tutte le operazioni preliminari ma sarà anche lo scenario dell’arrivo della terza tappa.
Dopo la partenza i corridori raggiungeranno la zona collinare per andare ad affrontare il celebre e spettacolare circuito della Rocca delle Caminate che i sarà percorso per 7 volte. Al termine dell’ultimo giro, ad una quindicina di chilometri da Forli, inizierà l’ultima parte di gara: la velocissima picchiata verso il traguardo, in un finale tutt’altro da sottovalutare.

Dopo le fatiche della tappa di Forlì, la Settimana Internazionale Coppi e Bartali affronterà una frazione storica per la gara del GS Emilia, quella di Crevalcore. Le fasi iniziali di corsa proporranno un tracciato che andrà a toccare tutte le frazioni. Lungo questa prima tornata saranno previsti 5 traguardo volanti speciali con relativa classifica che assegnerà il Trofeo delle Frazioni.

Abbandonato il tratto in linea la tappa entrerà nel classico circuito di Crevalcore. 13 chilometri piatti come un biliardo che i corridori dovranno affrontare per 10 volte prima dell’epilogo che come sempre sarà carico di quell’ adrenalina e suspence che solo gli arrivo di gruppo sono in grado di trasmettere.

L’ultimo atto della Settimana Internazionale Coppi e Bartali riporrà quella che fu la tappa decisiva dell’edizione 2017: la Fiorano modenese-Sassuolo vinta dal talento francese Lilian Calmejane.  L’ultima tappa si snoderà attraverso due differenti circuiti: il primo, di 26.3 km, caratterizzato dalla doppia ascesa al Monte Evangelo (pendenze tra l’8 e il 10%); il secondo, che conduce direttamente a Sassuolo e misura 23.4 km da ripetere per quattro volte, presenta l’ascesa al Valico di Fazzano (2 km al 16%), con l’ultimo scollinamento a 12 km all’arrivo.

Ecco la planimetria generale, seguita dalle altimetrie delle singole frazioni:

Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2019 altimetrie

 

 

 

Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2019 Start List

171 corridori in rappresentanza di 25 formazioni tra le quali quattro “World Team” (Team Sky, Mitchelton Scott, EF Education First e Movistar Team), la nazionale italiana e alcune tra le squadre Professional e Continental più interessanti del panorama.
Tra gli attesi protagonisti figurano l’ultimo vincitore della Settimana Internazionale Coppi e Bartali, Diego Rosa che guiderà il Team Sky, oltre a Cameron Meyer (Mitchelton Scott) e Mikel Landa (Movistar Team).
Di particolare interesse sarà anche la presenza dei romagnoli Matteo Malucelli (Caja Rural Seguros RGA), Matteo Montaguti e Manuel Belletti (Androni Giocattoli Sidermec), Luca Pacioni (Neri Sottoli Selle Italia KTM), il giovanissimo Filippo Baroncini (Beltrami TSA Hopplà Petroli Firenze), oltre che di Giovanni Visconti, Simone Velasco, Edoardo Zardini, Ivan Santaromita (vincitore di questa gara nel 2010), il colombiano Alejandro Osorio e di Marco Canola.

 

AMORE & VITA – PRODIR
BERNARDINETTI Marco Italy
CELANO Danilo Italy
FICARA Pierpaolo Italy
KANEPEJS Deins Latvia
LUKSEVICS Viesturs Latvia
TIZZA Marco Italy
VIVAS Federico Argentina
ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC
BELLETTI Manuel Italy
CATTANEO Mattia Italy
FLOREZ LOPEZ Miguel Eduardo Colombia
FRAPPORTI Marco Italy
GAVAZZI Francesco Italy
MASNADA Fausto Italy
MONTAGUTI Matteo Italy
BARDIANI CSF
ALBANESE Vincenzo Italy
BARBIN Enrico Italy
CARBONI Giovanni Italy
COVILI Luca Italy
ROMANO Francesco Italy
ROTA Lorenzo Italy
SAVINI Daniel Italy
BELTRAMITSA HOPPLA’ PETROLI FIRENZE
BARONCINI Filippo Italy
CASTAÑO MUÑOZ Sebastian Alexander Colombia
FERRARI Davide Italy
FURLAN Matteo Italy
MONTOYA MONTOYA Javier Ignacio Colombia
PEÑA MOLANO Wilson Estiben Colombia
PESENTI Thomas Italy
BIESSE CARRERA
AMICI Alberto Italy
BELLIA Matteo Switzerland
CONCA Filippo Italy
DELCÓ Lorenzo Switzerland
PEDRETTI Giovanni Italy
PICCOT Michel Italy
RAVANELLI Simone Italy
CAJA RURAL-SEGUROS RGA
ABERASTURI IZAGA Jon Basque Country
AMEZQUETA MORENO Julen Basque Country
ARANBURU DEBA Alex Basque Country
IRISARRI RINCON Jon Basque Country
LASTRA MARTINEZ Jonathan Basque Country
MALUCELLI Matteo Italy
MOREIRA Mauricio Uruguay
CCC DEVELOPMENT TEAM
BROZYNA Piotr Poland
MALECKI Kamil Poland
PALUTA Michal Poland
PEKALA Piotr Poland
STOSZ Patryk Poland
TRACZ Szymon Poland
VALTER Attila Hungary
COLDEPORTES BICICLETAS STRONGMAN
CAÑAVERAL VARGAS Jonathan Colombia
CANO MALAVER Diego Fernando Colombia
ESTRADA CELIS Eduardo Colombia
HERNANDEZ GOMEZ Brayan Colombia
MORENO Johan Colombia
MUÑOZ PEREZ William David Colombia
OCAMPO GIRALDO Victor Alejandro Colombia
DIMENSION DATA FOR QHUBEKA CONTINENTAL TEAM
BATTISTELLA Samuele Italy
KONYCHEV Alexander Italy
MOZZATO Luca Italy
MUGISHA Samuel Rwanda
MULU Hailemichael Ethiopia
SOBRERO Matteo Italy
TESFATSION OCBIT Natnael Eritrea
EF EDUCATION FIRST
BENNETT Sean United States
BRESCHEL Matti Denmark
CRADDOCK Lawson United States
HOWES Alex United States
MORTON Lachlan David Australia
WHELAN James Australia
GAZPROM – RUSVELO
EVTUSHENKO Alexander Russia
KULIKOV Vladislav Russia
NYCH Artem Russia
RYBALKIN Aleksey Russia
SHALUNOV Evgeny Russia
VLASOV Aleksander Russia
VOROBYEV Anton Russia
GIOTTI VICTORIA
CRISTA Daniel Romania
DIMA Emil Romania
KOBAYASHI Marino Japan
ONESTI Emanuele Italy
STACCHIOTTI Riccardo Italy
STERBINI Simone Italy
ZURLO Federico Italy
HAGENS BERMAN-AXEON
ALMEIDA João Portugal
BJERG Mikkel Denmark
BROWN Jonny United States
CARVALHO André Portugal
GARRISON Ian United States
VACEK Karel Czech Republic
VERMAERKE Kevin United States
ISRAEL CYCLING ACADEMY
BADILATTI Matteo Switzerland
GEBREMEDHIN ANDEMESKEL Awet Sweden
HERMANS Ben Belgium
MINALI Riccardo Italy
NIV Guy Israel
PERRY Benjamin Canada
PLAZA MOLINA Ruben Spain
ITALY
FEDELI Alessandro Italy
FINETTO Mauro Italy
GIORDANI Carloalberto Italy
MONACO Alessandro Italy
MOSCA Jacopo Italy
OLDANI Stefano Italy
PLEBANI Davide Italy
MITCHELTON – SCOTT
BEWLEY Sam New Zealand
BOOKWALTER Brent United States
HAMILTON Lucas Australia
HOWSON Damien Australia
MEYER Cameron Australia
SCHULTZ Nicholas Australia
STANNARD Robert Australia
MOVISTAR TEAM
ANACONA Winner Anrew Colombia
BENNATI Daniele Italy
BETANCUR GOMEZ Carlos Alberto Colombia
FERNANDEZ ANDUJAR Rubén Spain
LANDA MEANA Mikel Basque Country
PEDRERO LOPEZ Antonio Spain
SEPULVEDA Eduardo Argentina
NERI SOTTOLI – SELLE ITALIA – KTM
BERTAZZO Liam Italy
GABBURO Davide Italy
PACIONI Luca Italy
QUINTANA ROJAS Dayer Uberney Colombia
VELASCO Simone Italy
VISCONTI Giovanni Italy
ZARDINI Edoardo Italy
NIPPO VINI FANTINI – FAIZANE’
BAGIOLI Nicola Italy
BOU Joan Spain
CANOLA Marco Italy
CIMA Damiano Italy
OSORIO CARVAJAL Alejandro Colombia
SANTAROMITA Ivan Italy
ZACCANTI Filippo Italy
RIWAL READYNEZ CYCLING TEAM
ERIKSSON Lucas Sweden
HAGEN Krister Norway
KAMP EGESTED Alexander Denmark
LUNKE Sindre Skjøstad Norway
NORSGAARD JØRGENSEN Mathias Denmark
QUAADE Rasmus Christian Denmark
VINTHER Troels Ronning Denmark
SANGEMINI MGKVIS OLMO VEGA
BONIFAZIO Leonardo Italy
DI SANTE Antonio Italy
PUCCIONI Dario Italy
PUGI Gianni Italy
SALVIETTI Niccolò Italy
TOTÒ Paolo Italy
ZANA Filippo Italy
TEAM ARKÉA – SAMSIC
GESBERT Elie France
GUERNALEC Thibault France
LE ROUX Romain South Korea
MAISON Jérémy France
RUSSO Clement France
WAGNER Robert Germany
TEAM COLPACK
BOTTA Davide Italy
COVI Alessandro Italy
DOUBLE Paul United Kingdom
DURANTI Jalel Italy
HOLEC Richard Czech Republic
ROCCHETTI Filippo Italy
TONIATTI Andrea Italy
TEAM SKY
DE LA CRUZ MELGAREJO David Spain
DUNBAR Eddie Ireland
ELISSONDE Kenny France
GEOGHEGAN HART Tao United Kingdom
GOLAS Michal Poland
ROSA Diego Italy
VAN BAARLE Dylan Netherlands
WALLONIE-BRUXELLES
ISTA Kevin Belgium
LIEPINS Emils Latvia
LIETAER Eliot Belgium
MOLLY Kenny Belgium
MORTIER Julien Belgium
PEYSKENS Dimitri Belgium
ROBEET Ludovic Belgium
Condividi su

Post Correlati