Sei in

La Pedagogia Speciale rispetto e valorizzazione delle diversità

La Pedagogia Speciale rispetto e valorizzazione delle diversità

La  Pedagogia Speciale è un modo di agire nel rispetto e nella valorizzazione delle diversità

La pedagogia speciale è una scienza che risponde ai problemi, posti dall’educazione, dell’inclusione di un soggetto atipico. Proprio per questo riguarda sia il sistema dei servizi che quello della programmazione educativa: è sia ricerca che azione, impiegate in una prospettiva integrata ai problemi educativi di tutti perché sia di utilità a tutti.

Ne emerge che non sia facile identificare i confini di pertinenza ma che sia un’occasione preziosa per interagire con altre discipline la cui ottica è sempre un sapere costruttivo. Ecco allora che filosofia, psicologia e sociologia diventano discipline correlate e indispensabili per evitare che un evento diventi causa di emarginazione e possa, invece, coinvolgere il soggetto e il sistema a cui appartiene e richiedere risposte specifiche che si avvalgono di competenze specializzate.

LA STORIA E LE STORIE: LE TRACCE DELL’INTEGRAZIONE SI VEDONO E NON SI VEDONO

Facciamo un esempio molto semplice ma fortemente significativo. Prendiamo in mano un palloncino: facciamolo volare, poi riprendiamolo, poi lasciamolo andare di nuovo… Cosa occorre per non romperlo, per non perderlo, per non farlo volare via irrimediabilmente? Ci vuole delicatezza ma questa nasce prima di tutto dal riconoscere la fragilità del palloncino. Ecco, quando entriamo in contatto con una persona con disabilità, dobbiamo percepire la sua fragilità ma dobbiamo soprattutto saperla gestire.

Questo vuol dire incontrare la storia dell’integrazione cercando le sue tracce, quelle che si vedono e quelle nascoste. Parlare di tracce vuol dire interrogarsi sulla natura delle fonti, sui luoghi, sul periodo: riflettere, dunque, su situazioni esistenziali collocate in un tempo e in uno spazio preciso, tenendo conto del contesto socio-culturale, del periodo storico e del tipo di handicap.

Condividi su

Post Correlati