Sei in

Ginnastica Aerobica e Ginnastica Posturale

Ginnastica Aerobica e Ginnastica Posturale

Ginnastica Aerobica e Ginnastica Posturale : definizioni.

La ginnastica aerobica che per definizione è detta di resistenza, ha come obiettivo il miglioramento della capacità del corpo di svolgere un esercizio in condizioni aerobiche, il più a lungo possibile.

La ginnastica posturale, invece, ha lo scopo di sensibilizzare e tonificare la muscolatura dell’intero apparato muscolare del corpo, mantenendo tutti i segmenti scheletrici ben allineati, così da evitare atteggiamenti asimmetrici (dismorfismi) che a lungo andare potrebbero portare ad un cattivo funzionamento degli organi vitali con conseguenti dolori.

La ginnastica aerobica è molto popolare tra gli appassionati di fitness e combina esercizio fisico e musica. Comprende diverse discipline tutte basate sul lavoro di resistenza che richiede ossigeno per bruciare grassi ed di elevare la frequenza cardiaca fino ad un livello adeguato. Ogni programma di allenamento deve tenere conto di tre parametri principali:

  • la frequenza,
  • la durata e
  • l’intensità

In base a quest’ultimo fattore si distinguono tre tipologie di aerobica fondamentali: quella a basso impatto, ad alto impatto e ad impatto combinato. L’attività a tempo di musica, con varie coreografie, è divertente perché ricorda il ballo o la danza ed è efficace per dimagrire, per sviluppare sufficiente massa magra e per incrementare la resistenza cardiovascolare, con ottimi effetti benefici per la salute.

La ginnastica posturale è il miglior modo per migliorare la mobilità articolare e l’elasticità muscolare. Si tratta di un tipo di ginnastica che ricorda molto lo stretching, ma anche lo yoga e il pilates. Questi esercizi si prefiggono molti obiettivi: un miglioramento della coordinazione, un riequilibrio della postura e l’apprendimento delle posizioni corrette da assumere durante l’arco della giornata.

Condividi su

Post Correlati