Sei in

Chris Froome assolto. Il britannico della Sky potrà correre Tour de France

L’UCI ha confermato, attraverso un comunicato ufficiale, che il procedimento a carico di Chris Froom è stato chiuso a favore del britannico che così potrà prendere il via al Tour de France 2018. 

Si è chiusa finalmente una vicenda che negli ultimi mesi si era trascinata creando polemiche e mal di pancia nel mondo del ciclismo: tutto era iniziato durante la tappa del 7 settembre 2017 alla Vuelta a España quando era stata riscontrata la presenza di salbutamolo sopra la quota di 1000ng/ml.

La WADA (Agenzia mondiale antidoping) il 28 giugno ha comunicato all’UCI che Froome non ha commesso nessun illecito. L’UCI dal canto suo ha così deciso di non sanzionare il corridore che per effetto di questa decisione potrà prendere regolarmente il via alla Grand Boucle. A Froome inoltre viene assegnata definitivamente la vittoria della  Vuelta a España 2017.

In un post apparso sulla pagina Facebook Ufficiale del Team Sky, Froome a dichiarato ” sono molto contento che l’Uci mi abbia scagionato. Anche se questa decisione e ‘ovviamente importante per me e la squadra, e’ anche fondamentale per il mondodel  ciclismo. Sono grato per tutto il sostegno che ho avuto dalla squadra e da molti fan di tutto il mondo. La sentenza di oggi mette la parola fine a questa vicenda. Significa che possiamo andare tutti avanti e concentrarci sul Tour de France “.

 

Condividi su

Post Correlati