Sei in

Formaggio cultura e tradizione del nostro paese

In Italia si produce annualmente un milione di tonnellate di formaggio

In Italia si produce annualmente un milione di tonnellate di formaggio

Tra passioni e dicerie, il formaggio è l’alimento territoriale italiano per eccellenza. Il prodotto, che si ricava dal latte intero o dalla crema, in seguito a coagulazione acida o presamica usando anche fermenti e sale da cucina, è un caposaldo della nostra cucina. Una coccola per il nostro palato, un’immancabile certezza nei nostri frigoriferi. A dirlo i dati: in Italia si produce annualmente un milione di tonnellate di formaggio e Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Piemonte sono le regioni le cui produzioni casearie raggiungono il massimo livello. I nostri formaggi DOP, disciplinati cioè da normative particolari, hanno un valore alla fonte di 3 miliardi di euro: un quarto della produzione è destinata all’esportazione con grana padano, parmigiano, gorgonzola, mozzarella di bufala, pecorino romano, asiago.

Anche i formaggi sono un piatto che va degustato. Magari non sembra importante come la degustazione del vino, ma diventa però l’unico approccio per un corretto uso professionale e familiare

Cultura e tradizione dunque uniscono questo piatto semplice e tutto sommato economico: che siano a pasta cruda, pressata, semicotta o cotta e filata, che siano molli, molli freschi, molli senza crosta, molli con crosta, erborinati, duri…..i formaggi sono un piatto che va degustato. Magari non sembra importante come la degustazione del vino, ma diventa però l’unico approccio per un corretto uso professionale e familiare. L’analisi gustativa e l’esame olfattivo sono importanti come quello visivo: forme, crosta, colore, consistenza raccontano della lavorazione del formaggio e condizionano la scelta del consumatore; meglio preferire i prodotti lavorati possibilmente nelle zone di mungitura o, nel dubbio, meglio affidarsi a produttori noti che garantiscono qualità igieniche e caratteristiche organolettiche.

Prodotto sano che fornisce una buona capacità nutritiva

Si può ritenere un prodotto sano che fornisce una buona capacità nutritiva con calcio,proteine, lattosio e grassi ma, come tutti i cibi, va consumato in modo equilibrato , scegliendo il prodotto più adatto alle esigenze nutrizionali di ciascuno per non sballare i valori del colesterolo. L’impiego intelligente offre così numerosi utilizzi: rafforzare gli aperitivi e gli happy hours, esaltare primi piatti, insaporire minestre, ingentilire le salse, arricchire le insalate, intervallare i secondi dai dessert e preparare proprio molti di questi.

La loro varietà soddisfa i palati più esigenti e raffinati come quelli più semplici; poterli consumare, apprezzando le loro differenze, li rendono in grado di rappresentare individuali personalità: questo può essere proprio il segreto del loro semplice ma indiscutibile successo.

Condividi su

Post Correlati