Sei in

Dieta arcobaleno: i benefici di frutta e verdura in 5 colori

La dieta arcobaleno per assumere i 5 colori di frutta e verdura

Numerose ricerche hanno dimostrato che variare i cibi, anche in base al colore, è la strada giusta per una corretta alimentazione. La dieta arcobaleno non è un regime alimentare per dimagrire, ma una guida al consumo di ortaggi e frutta nei 5 colori principali. Promossa anche dal Ministero della Salute.

[AdSense-A]

Dieta arcobaleno: i colori degli alimenti

Mangiare 5 porzioni al giorno di frutta e verdura è necessario per alimentarsi in modo sano ed equilibrato. Ma non basta. Per ottenere il massimo dei benefici, dobbiamo consumarle di 5 colori diversi.

La prima regola da seguire è la stagionalità dei prodotti. Gli ortaggi di stagione sono più ricchi di proprietà benefiche, perché seguono il ciclo naturale di crescita e maturazione, senza forzature. Con benefici diretti anche sull’economia familiare. Durante tutto l’anno, possiamo portare in tavola alimenti vari e di colori diversi, abbinando tra loro frutta e verdura. Certamente l’estate è il periodo con la maggiore varietà di prodotti, iniziare in questa stagione può essere più semplice per creare una buona abitudine.

Per conoscere il calendario dei prodotti secondo la stagionalità, visita il box a destra dell’articolo, dove troverai una comoda tabella di frutta e verdura disponibili nei vari mesi dell’anno. Oppure segui i link qui sotto riportati:

=> Tabella Stagionalità Frutta

=> Tabella Stagionalità Verdura

 

Il colore di un ortaggio, della buccia o della polpa, dipende da specifici pigmenti, che possiedono determinate caratteristiche e proprietà. Gli elementi contenuti nei pigmenti sono benefici e protettivi, consumati quotidianamente sono ottimi strumenti di prevenzione. Proteggono da malattie di tipo cronico, come diabete, ipertensione e obesità. La dieta arcobaleno promuove il consumo di tutti i 5 colori di frutta e verdura, che sono così suddivisi:

  1. Bianco
  2. Rosso
  3. Verde
  4. Blu/viola
  5. Giallo/arancio

Prima di approfondire però, è necessario fare una considerazione: non è consigliabile mangiare un solo rappresentante di un determinato colore, ma variare gli alimenti anche all’interno della stessa categoria. Due alimenti diversi, ma dello stesso colore, hanno altre proprietà, oltre quelle determinate dai pigmenti. Ad esempio aglio e banane, sono entrambi bianchi, entrambi aiutano a mantenere i giusti livelli della pressione sanguigna, ma contengono elementi benefici diversi.

I 5 colori di frutta e verdura: le proprietà

Alimenti bianchi

I cibi bianchi , come caratteristica principale, regolano pressione alta e colesterolo. I composti solforati di aglio e cipolla proteggono le arterie, mantenendole libere dal colesterolo in eccesso. Mangiandoli regolarmente, aiutiamo l’organismo a mantenere i giusti livelli di pressione arteriosa. Patate e banane contengono molto potassio, che protegge il sistema nervoso, abbassa la pressione, contrasta la ritenzione idrica. La dieta arcobaleno classifica tra gli alimenti bianchi:

  • Aglio
  • Cipolla
  • Cavolfiore
  • Mele
  • Banane
  • Patate
  • Finocchi
  • Porri

Alimenti rossi

Sono energetici, antiossidanti, efficaci nella prevenzione di molte patologie tumorali. I cibi di colore rosso sono i più ricchi di antiossidanti e fitonutrienti con proprietà preventive nei confronti dei tumori. In particolare, i pomodori sono ricchi di licopene, un potente carotenoide, attivo contro i radicali liberi e  l’invecchiamento delle cellule. Molti cibi rossi contengono antocianine, che proteggono i capillari e contrastano le infiammazioni. Inoltre, stimolano il metabolismo, aiutandoci a dimagrire. Tra i cibi rossi troviamo:

  • Pomodori
  • Ciliegie
  • Fragole
  • Peperoni
  • Peperoncini
  • Melograno
  • Barbabietole

Alimenti verdi

I cibi verdi sono considerati drenanti e depurativi. Le verdure in foglia, soprattutto, sono ricche di acqua e fibre, regolano il transito intestinale e depurano le vie urinarie. La clorofilla contrasta l’azione dei radicali liberi e, grazie alla quantità di magnesio, favorisce il riposo e riduce i crampi muscolari. Alcune verdure, come ad esempio i broccoli, contengono acido folico, necessario alle donne in gravidanza, per il corretto sviluppo del bambino. I principali ortaggi verdi sono:

  • Verdure a foglia larga
  • Asparagi
  • Erbe aromatiche
  • Broccoli
  • Agretti
  • Kiwi
  • Zucchine

Nella dieta arcobaleno, glia alimenti viola proteggono la circolazione sanguigna.

Alimenti viola e blu

Sono ricchi, ricchissimi di antocianine, elementi che proteggono i capillari e migliorano la funzionalità del sistema cardio-circolatorio. Inoltre gli antociani sostengono la memoria e proteggono dalle infiammazioni. I cibi dalle tonalità più scure di blu e viola, contengono resveratrolo, altro potente antiossidante, protettivo delle cellule e considerato anti-tumorale.  Frutti di bosco come more e mirtilli, sono tra i cibi più ricchi di questi elementi. Altri alimenti viola da inserire nella dieta arcobaleno:

  • Radicchio
  • Fichi
  • Uva nera
  • Prugne
  • Melanzane
  • Cavolo cappuccio

Alimenti gialli e arancioni

L’elemento principe dei cibi giallo/arancio, è la forte presenza di vitamina C. Importante per la sintesi del collagene, tonifica e mantiene l’elasticità della pelle, contrastando la comparsa delle rughe. Questa vitamina è fondamentale per sostenere e stimolare il sistema immunitario, proteggendo l’organismo dalle infezioni e migliorandone le difese. Il betacarotene, che determina il colore giallo e arancio, è necessario per proteggere la vista e stimolare la melanina, favorendo una migliore abbronzatura.

[AdSense-B]

Ogni colore possiede delle proprietà, che unite ai benefici di ogni alimento, rendono frutta e verdura ottimi alleati in una dieta sana ed equilibrata. La dieta arcobaleno, con i colori del benessere, è molto utile, per non dimenticare di assumere tutti gli alimenti più importanti. Ma, come abbiamo visto, la migliore strategia è quella della varietà: portare in tavola cibi di diverso colore, ma anche diversi tra loro. Per ottenere il massimo dei benefici, per alimentare e sostenere il nostro organismo nel modo giusto, per vivere più a lungo e in salute.

 

Condividi su

Post Correlati