Sei in

CDM Pista: la 2^ giornata si conclude senza podi, 4^Lamon nello scratch, bene Paternoster e Barbieri nella Medison

Coppa del Mondo UCI su Pista 2018 - 2019

Continuano a Saint-Quentin-en-Yvelines (FRA) le gare di  Coppa del Mondo UCI su Pista 2018 – 2019. Dopo l’oro e i due bronzi di venerdì, ieri (sabato 21-10) gli azzurri non sono saliti sul podio. I nostri atleti hanno rimediato però dei buoni piazzamenti. Francesco Lamon si è fermato al quarto posto nello Scratch mentre la coppia Paternoster – Barbieri ha ben figurato nella Medison conquistando un ottimo sesto posto.

Lamon quarto nello Scratch

Francesco Lamon, come detto si è fermato ai piedi del podio nello scratch. L’azzurro è stato protagonista di un’ottima prova rimanendo concentrato fino al termine di una gara che ha visto il gruppetto dei primi guadagnare un giro e giocarsi poi il successo in una volata “ristretta”. Ha vinto l’austiaco Stefan Matzner, secondo posto per l’australianio Leigh Howard mentre completa il podio il francese Adrien Garel.

Ordine di arrivo

Medison donne sesto posto per Paternoster – Barbieri

 

 

La coppia Letizia Paternoster e Rachele Barbieri ha ben figurato nell’Americana: la coppia azzurra ha chiuso infatti al 6° posto. Buono il loro inizio, nei primi due sprint raccolgono infatti diversi punti . Poi un calo fino al penultimo sprint. La vittoria va alla coppia danese Amalie Dideriksen e Julie Leth, davanti alla coppia britannica Neah Evans e Emily Kay grazie al piazzamento nello sprint finale (concludono entrambe a 23 punti). Al terzo posto l’Australia.

Ordine di arrivo

 

Caduta per Consonni nell’Omnium e nono posto per lui

 

 

Gara sfortunata per Simone Consonni, nell’Omnium. L’azzurro si è presentato al via della corsa a punti con un buon settimo posto, guadagnato grazie al  posto nello scratch, al 13° nel tempo race e ad un ottimo terzo posto nell’eliminazione.

Simone è vittima di una caduta poco dopo il via della corsa a punti, nonostante questo vince anche il 7° sprint, ma non riesce a prendere le ruote giuste, quelle dei corridori che guadagnano giri (e punti). Termina in nona posizione. Il più lesto di tutti è lo spagnolo Albert Torres Barcelo, che parte subito in caccia. E’ l’unico in grado di conquistare tre giri e dal quarto posto iniziale si porta a casa il successo meritatamente. Alle sue spalle il britannico Oliver Wood tenta la stessa tattica: con due giri e diversi sprint recupera sui primi e coglie la seconda piazza. Al terzo posto il francese Thomas.

RISULTATO

Le altre gare: Velocità Donne e Kerin Uomini

 

 

Il torneo della velocità femminile vede il successo della cinese di Hong Kong Wai Sze Lee, che in finale supera in due manche l’australiana Stephanie Morton. Miriam Vece è 28^ alle qualificazioni ed esce ai sedicesimi. Maila Andreotti 33^.

 

Ordine di Arrivo

 

Nel Keirin uomini successo del giapponese Yuta Wakimoto, davanti al neozelandese Edward Dawkins e al polacco Krzysztof Maksel. Luca Ceci è 13°, Francesco Ceci 21°.

 

Ordine di Arrivo

 

 

Condividi su

Post Correlati