Sei in

Alimentazione estiva: come combattere il caldo a tavola

per la corretta alimentazione estiva consuma macedonie di frutta fresca

La corretta alimentazione estiva comprende cibi anti caldo: ricchi di acqua, minerali e vitamine

Per combattere il caldo di queste estati roventi, la regola che vale per tutti è seguire una corretta alimentazione estiva. Consumare i cibi giusti, aiuta ad affrontare afa e temperature record, sostenendo l’organismo e reintegrando gli elementi nutritivi persi con l’eccessiva sudorazione.

Negli ultimi anni ci sentiamo ripetere che, a causa dei cambiamenti climatici, la prossima sarà l’estate più calda del secolo. Probabilmente è vero, dovremmo rifletterci e cominciare a fare qualcosa, nel nostro piccolo. Nel frattempo possiamo mettere in pratica alcune strategie per difenderci dal caldo eccessivo. Come raccomandano gli esperti: non uscire nelle ore più calde, vestire abiti leggeri e preferibilmente in fibre naturali, rinfrescarsi spesso. Ma soprattutto, alimentarsi correttamente.

[AdSense-A]

Combattere il caldo con i cibi di stagione

Afa, umidità dell’aria e temperature sopra i trenta gradi. Tutti fattori che contribuiscono a mettere a dura prova il nostro corpo. Disidratazione, sudorazione continua, spossatezza, sono gli effetti principali. Sudando il nostro corpo si difende dal caldo, ma perde una gran quantità di acqua e sali minerali. Elementi importanti per il benessere e la corretta funzionalità dell’organismo, che per questo vanno necessariamente reintegrati.

La natura sa quello che fa, e in ogni stagione ci fornisce gli alimenti  giusti. Quelli di cui abbiamo bisogno proprio in quel momento. Ortaggi e frutti ricchi di vitamine, sali minerali come potassio, magnesio, calcio, e molta acqua. Prodotti da consumare crudi, per mantenerne integre tutte le proprietà.

Gli alimenti da preferire in estate

Al primo posto, nella nostra alimentezione estiva, dovremmo mettere frutta e verdura. Insalate di lattuga, pomodori, cetrioli e carote, agiscono in sinergia, idratano il corpo grazie alla grande quantità di acqua, e forniscono elementi essenziali come vitamina C,  betacarotene, licopene, potassio e magnesio. Un pieno di salute e un vero arsenale di armi idonee a combattere caldo, spossatezza, disagi causati dall’afa.

La frutta in questo periodo dell’anno è la più golosa: melone e anguria sono protagonisti, ma non dimentichiamo pesche, albicocche e prugne. Da consumare ad ogni ora del giorno, a colazione, come spuntino leggero, a merenda. Forniscono poche calorie, dissetano e rinfrescano. Sono un’ottima fonte di vitamine e minerali, acqua e antiossidanti. Possiamo farne frullati, centrifugati, sorbetti, dessert.

Ma non solo frutta e verdura: cereali leggeri come orzo e riso, hanno proprietà rinfrescanti. L’orzo, in particolare, contrasta la ritenzione idrica, è diuretico e depurativo, migliora il transito intestinale. Insalate di cereali e verdure, con l’aggiunta di mozzarella o formaggi magri, sono un piatto unico, completo, leggero e poco calorico.

Se siamo al mare, consumiamo il pesce, soprattutto pesce azzurro, ricco di acidi grassi Omega 3, necessari per combattere i radicali liberi, contrastare l’invecchiamento e regolare i livelli di colesterolo. Inoltre il pesce di mare contiene iodio, che stimola il metabolismo. Via libera anche a uova, carni bianche e formaggi leggeri.

La correta alimentazione estiva è ricca di cibi freschi, leggeri e di stagione

Alimentazione estiva: i cibi da evitare

In estate è bene ridurre l’apporto calorico e limitare i grassi. Questo per non sottoporre il fisico ad un lavoro eccessivo, essendo già impegnato a combattere i disagi del gran caldo. Limitiamo il consumo di salumi, spesso troppo salati, cibi in scatola, alimenti precotti. Evitare gli alimenti ricchi di grassi e zuccheri raffinati e i piatti troppo elaborati. Non contengono gli elementi benefici di cui abbiamo bisogno, non aiutano il corpo ad adattarsi alle alte temperature.

Spesso si abusa di bibite gassate, che in realtà sono troppo ricche di zuccheri e calorie vuote: fanno ingrassare e non hanno alcuna proprietà benefica. Inoltre, lo zucchero contenuto non fa che alimentare la sete, anziché placarla. Attenzione anche agli alcolici, che causano disidratazione e stimolano la sudorazione. Lo stesso discorso vale per le sostanze eccitanti come tè e caffè.

E’ la stagione preferita per rilassanti aperitivi con gli amici: evitiamo cocktail esagerati, troppo ricchi di alcol e zuccheri, meglio optare per un bicchiere di vino bianco, fresco. Senza patatine (altre calorie vuote) e simili.

[AdSense-B]

Qualche consiglio in più per l’alimentazione estiva

Attenzione alla conservazione dei cibi, durante l’estate gli alimenti tendono a deteriorarsi più velocemente, aprendo le porte a batteri e agenti patogeni di ogni genere. Non lasciare il cibo troppo a lungo a temperatura ambiente, acquistare ortaggi freschi e consumarli velocemente. Fare scorte più piccole, per uno o due giorni, scegliereverdura e frutta del territorio. Ormai sono molto diffusi i mercati contadini: gli ortaggi sono appena stati raccolti, quindi più ricchi di elementi benefici.

Evitiamo di interrompere la catena del freddo, preferendo supermercati vicini e recandoci subito a casa dopo la spesa. Se avanza del cibo, mettiamolo subito in frigorifero, ben protetto in contenitori adeguati. Non bere mai bevande troppo fredde, soprattutto quando siamo molto accaldati: lo sbalzo termico crea uno shock al corpo, con il rischio di pericolose congestioni.

 

Condividi su

Post Correlati